8 albe, la nuova rassegna d’arte contemporanea in Val di Noto

Tempo di lettura ca.: 2 minuti, 8 secondi


Il format, sempre più diffuso, dei festival estivi d’arte contemporanea ha un pregio non indifferente: arricchire luoghi di destinazione turistica di ulteriori componenti culturali che creano valore tanto per il turista quanto per il territorio. L’estate 2023 ha visto nascere un validissimo esempio di quanto appena descritto: nella tenuta siciliana Dimora delle Balze, nel cuore della Val di Noto, la rassegna d’arte contemporanea 8 albe si avvia verso la chiusura della sua prima edizione, prevista per il prossimo 31 agosto.

.

8 albe, Contemporary Art Overview in Val di Noto

Il debutto di 8 albe è senza dubbio in grande stile: è Carolina Ciuti a curare una mostra collettiva e una rassegna di videoarte con tanto di proiezioni sotto le stelle.
Quattro radici. Appunti su un’idea di parentela, questo il titolo della mostra ospitata negli ambienti ottocenteschi di Dimora delle Balze, invita sei artisti contemporanei a interrogarsi sulle parentele interspecifiche e sul concetto di convivenza. A partire dalle teorie del filosofo Empedocle di Agrigento, i quattro elementi e le loro interconnessioni sono indagati in pittura (attraverso i dipinti onirici di Francesca Banchelli) e scultura (la produzione in vetro di Lara Fluxà è fra i pezzi più interessanti in mostra). E poi Nina Carini con la sua toccante poesia visiva, Ilare e i suoi acquerelli vaporosi e metamorfici, le fotografie in cui dialogano testo e fiori di Anna Dot e il minimale intervento scultoreo di Joana Escoval.

Enrique Ramírez, Still Un hombre que camina, 2011/2014. Cortesia dell’artista

Videoarte e relazione con la natura, il tempo e l’onirico a Dimora delle Balze

Quattro proiezioni serali animano i giovedì d’agosto a Dimora delle Balze incrociando arte e video attraverso le opere di 13 artisti internazionali. La necessità di ripensare il rapporto tra uomo e natura in un’ottica antispecista e non gerarchica è al centro delle opere selezionate dalla curatrice, in collaborazione con la Fondazione In Between Art Film e la Collezione di videoarte di Isabelle e Jean-Conrad Lemaître. L’inaugurazione della rassegna ha visto la proiezione delle opere filmiche di Rachel Rose – che dà vita alle illustrazioni dei libri per bambini in un ritmato corto d’animazione –, Jonathas de Andrade – in cui disastro ecologico, corporalità e interazioni animali si fondono – e Bárbara Sánchez Barroso & Adriana Vila Guevara, che esplorano il concetto di parentela leggendo brani tratti da testi cardine del pensiero speculativo interspecie, come Staying with the Trouble della filosofa statunitense Donna Haraway.La programmazione completa comprende le opere di Maria Marvilla, Pedro Torres, Anne Duk Hee Jordan, Pauline Doutreluingne, Valentina Alvarado Matos, Anna Dot, Cédrick Eymenier, Clare Langan, Enrique Ramírez, Mel O’Callaghan, Jonathas De Andrade.

Ilare, Senza titolo, 2021, acquarello

L’obiettivo di 8 albe a Dimora delle Balze

Costituita con l’intento di “sostenere e promuovere lo sviluppo dell’arte contemporanea in Sicilia e nell’Italia Meridionale”, la rassegna 8 albe si terrà con cadenza annuale, esplorando le tematiche della natura, del tempo e del mondo onirico. Appuntamenti di questo genere nascono con l’obiettivo preciso di contribuire alla costruzione di un tessuto artistico contemporaneo che si innesti permanentemente e faccia rete con altre realtà già presenti in Sicilia e nel Meridione, per creare un legame con il territorio e con le persone che lo abitano quotidianamente.

Alberto Villa

https://8albe.com/

L’articolo “8 albe, la nuova rassegna d’arte contemporanea in Val di Noto” è apparso per la prima volta su Artribune®.

​