A Londra si riallestisce la grande mostra David Hockney bloccata dalla pandemia

Tempo di lettura ca.: 1 minuti, 25 secondi


La star Harry Styles è il protagonista dell’ultimo grande lavoro di David Hockney (Bradford, 1937). Vestito con un cardigan a righe gialle e arancioni, jeans e una collana di perle, il cantante è seduto su una poltrona in vimini nella casa e atelier di Hockney in Normandia. Qui l’artista ha lavorato a diverse sessioni di ritratti dal vivo, realizzando opere che verranno esposte in una grande retrospettiva che inaugurerà il prossimo novembre alla National Portrait Gallery di Londra.

Harry Styles, 31 maggio 2022 di David Hockney. Acrilico su tela. 1219,2 x 914,4 mm © David Hockney. Foto: Jonathan Wilkinson, Collezione dell’artista

La mostra di David Hockney alla National Portrait Gallery di Londra 

La mostra si intitola David Hockney: Drawing from Life, e rappresenta un “ritorno”: l’esposizione infatti era stata inaugurata alla National Portrait Gallery tra febbraio e marzo 2020, ma a causa della pandemia è rimasta aperta per meno di tre settimane. Questa mostra era incentrata sui ritratti di Hockney, tra cui quelli che raffigurano sua madre Laura, il suo ex partner e curatore Gregory Evans o ancora i suoi amici, tra cui la designer Celia Birtwell. Oggi, a più di tre anni dalla sua chiusura, la mostra tornerà alla NPG: dal 2 novembre 2023 al 21 gennaio 2024 sarà possibile vedere la grande esposizione dedicata ai lavori di Hockney, tra cui una serie di nuove opere tutte realizzate dall’artista tra il 2021 e il 2022, oltre a quello di Harry Styles.

Celia, Carennac, August 1971 di David Hockney, matita colorata su carta , © David Hockney, Photo Credit: Richard Schmidt, Collection The David Hockney Foundation

I ritratti di David Hockney. Amici, familiari, ma anche star 

Pare che oltre al ritratto di Styles, verranno esposte nuove opere di Hockney che includono rappresentazioni di se stesso, del suo partner Jean-Pierre Gonçalves de Lima e delle persone che lavorano con lui, tra cui il suo giardiniere e il suo podologo. In un’intervista al Guardian l’artista ha raccontato che il lavoro su Styles è stato un po’ una sfida per lui. “Non conosco la sua faccia così bene, ha spiegato. Nonostante l’artista preferisca immortalare su tela persone a lui vicine, in questa occasione Hockney pare abbia deciso di ritrarre Styles durante la lavorazione di un altro ritratto, quello del produttore discografico americano Clive Davis, che gli ha parlato del grande successo della pop star e l’ha convinto a contattare il cantante. Non a caso, nell’iconico scatto in cui Styles posa per l’artista, dietro si vede appeso un lavoro di Hockney, e si tratta proprio del ritratto di Davis. 

Gloria Vergani 

Londra // dal 2 novembre 2023 al 21 gennaio 2024
David Hockney: Drawing from Life
National Portrait Gallery
www.npg.org.uk

L’articolo “A Londra si riallestisce la grande mostra David Hockney bloccata dalla pandemia” è apparso per la prima volta su Artribune®.