Bill Viola in mostra a Milano: Informazioni, Costi e Biglietti

Tempo di lettura ca.: 3 minuti, 34 secondi


Mostra Bill Viola Milano

Costo BigliettoDa 15,00€Dove Si Tiene La MostraPalazzo Reale, MilanoOrari di AperturaMartedì, Mercoledì, Venerdì, Sabato e Domenica: 10:00-19:30
Giovedì: 10:00-22:30

Lunedì Chiuso
(La Biglietteria chiude un’ora prima)Date MostraApertura: 24 Febbraio 2023
Chiusura: 25 Giugno 2023Aperture StraordinarieDomenica 9 Aprile: 10:00-19:30
Lunedì 10 Aprile: 10:00-19:30
Martedì 25 Aprile: 10:00-19:30
Lunedì 1 Maggio: 10:00-19:30
Venerdì 2 Giugno: 10:00-19:30Informazioni +39 02 892 99 21Informazioni Mostra Bill Viola Milano

Qui trovi tutte le informazioni sulla mostra di Bill Viola a Milano.

Costo Biglietti

Ecco le informazioni dettagliate sui costi dei biglietti per la mostra.

Tipo BigliettoCostoInteroDa 15,00€Ridotto

• 65 Anni compiuti (con documento)

• Ragazzi 6-26 anni (non compiuti)

• Soci Touring Club con tessera

• Soci FAI con tessera

• Possessori biglietti iniziativa “Lunedì Musei”

• Forze dell’ordine non in servizio

• Militari

• Insegnanti

• Possessori Card ArthemisiaDa 13,00€Ridotto Convenzione

• Studenti (Massimo 25 anni, con documento)

• Disabili con invalidità inferiore al 100%

• Tesserati abbonamento Card Musei Lombardiamilano

• Soci Orticola in possesso tessera per anno in corsoDa 10,00€Ridotto Speciale

• Dipendenti Comune di Milano (previa esibizione del badge nominale; un solo eventuale ospite al seguito ha diritto al ridotto 13,00€)

• Volontari Servizio Civile presso il Comune di Milano (previa esibizione del tesserino di identificazione)

• Giornalisti non accreditati (previa esibizione del tesserino ODG con bollino dell’anno in corso)Da 6.00€Ridotto Trenitalia

Per clienti che hanno biglietto Frecciarossa, Frecciargento, Frecciabianca o destinazione Milano con data antecedente fino a 2 giorni l’ingresso alla mostra; il biglietto può essere acquistato solo alla biglietteria della mostraDa 7,50€Ridotto Open

Permette l’ingresso alla mostra senza necessità di bloccare data o fascia orariaDa 17,00€Ridotto Gruppi

Gruppi di almeno 15 persone (massimo 25 persone, guida e/o accompagnatore compresi)

1 accompagnatore per ogni gruppo gratisDa 13,00€Ridotto Gruppi Touring Club o FAI

Gruppi organizzati direttamente dal Touring Club e dal FAI (ai quali non si applica il diritto fisso di prevendita)

Gratis 1 accompagnatore e 1 guida per gruppoDa 6,00€Ridotto Scuole

Gruppi di almeno 15 persone (massimo 25 persone, guida e/o accompagnatori compresi). Valido per gruppi di studenti di ogni ordine e grado

Gratis 2 accompagnatori per ogni gruppo scolasticoDa 6,00€Biglietto Famiglia

1 o 2 adulti + bambini (da 6 a 14 anni)• Adulti 10,00€
Bambini 6,00€
GRATIS per Bambini meno di 6 anniBiglietti Omaggio

• Bambini minori di 6 anni

• 1 Accompagnatore per disabile che ne ha necessità

• Diversamente abili con invalidità al 100%

• 1 Accompagnatore per ogni gruppo

• 2 Accompagnatori per ogni gruppo scolastico

• 1 Accompagnatore e 1 Guida per ogni gruppo FAI o Touring Club

• Dipendenti della Soprintendenza ai Beni Paesaggistici e Architettonici di Milano (previa presentazione del badge)

• Tesserati ICOM

• Componenti Commissione di Vigilanza e Vigili del Fuoco (previa esibizione di tessera non nominativa)

• Giornalisti accreditati dall’Ufficio Stampa del Comune e di Arthemisia (previa indicazione della testata e della data della visita)

• Possessori di coupon omaggio

• Possessori Vip Card Arthemisia

• Dipendenti area Polo Mostre Palazzo Reale (previa esibizione di tessera nominativa)GRATISInformazioni costi biglietti mostra Bill Viola Milano

Percorso della Mostra

Il percorso della mostra è organizzato in armonia con lo spazio espositivo.

Bill Viola già dagli anni ’70 è tornato agli elementi base della tecnologia video (monitor e telecamera) e progetta le sue opere in armonia con gli elementi naturali per formare le immagini.

Ecco quali sono le opere più importanti esposte alla mostra:

The Greeting (1995): questo lavoro è ispirato alla Visitazione di Carmignano del Pontormo (ne ho parlato anche in questo articolo). Protagoniste sono 2 donne vestite con abiti del ‘500 e sono interrotte da un’altra donna che le abbraccia e saluta. I movimenti sono molto lenti e l’ambiente è identico all’opera del Pontormo, ma con uno stile industriale. Anche se l’azione dura soltanto 45 secondi, il video dura 10 minuti. Un momento si trasforma in un’eternitàThe Veiling (1995): sono immagini di un uomo ed una donna che non condividono mai lo stesso fotogramma. La luce delle immagini si unisce al tessuto di veli sospesi. La luce si articola nello spazio tra gli strati di tessutoThe Quintlet of the Silent (2000): 5 uomini sono sottoposti ad un’ondata di grande emozione che sta quasi per sopraffarli. Ciascuno di loro vive questa emozione in modo indipendente, senza parlare con i compagni. Il movimento al rallentatore permette di apprezzare tutti i dettagli e le espressioni dei personaggiCatherine’s Room (2001): È una vista privata nella stanza di una donna che fa delle azioni quotidiane da mattina e sera. Sono delle azioni specifiche che vediamo nello stesso momento ma sono distribuite nell’arco della giornata. C’è una finestra che mostra il mondo fuori da cui spuntano i rami di un albero che cambia ogni stagione in pochi minutiFour Hands (2001): Protagoniste del video sono le mani di un ragazzo, di una donna, di un uomo e di una donna anziana che formano – in modo lento e naturale – dei gesti che risalgono a mudra buddisti ed altri alle tavole della chirologia inglese del 17° secolo. I movimenti dai vari protagonisti descrivono altrettante fasi della vita umanaEmergence (2002): È ispirato all’affresco di Masolino da Panicale intitolato Pietà (Gesù risorge dal sepolcro vicino alla Vergine e San Giovanni); nel video c’è un giovane che esce da una cisterna piena d’acqua dove quest’ultima rappresenta la vita e la morte, annegamento e la nascitaThe Raft (2004): Un gruppo di persone di varia etnia e provenienti da più strati sociali sono colpiti da un sacco d’acqua che arriva da un tubo ad alta pressione. Alcuni dei protagonisti vengono travolti ed altri cercano di prepararsi all’impatto imminente; dopo un po’ l’acqua termina e tutti rimangono doloranti e confusiFire Woman (2005): Immagine vista nell’occhio della mente di un uomo che sta per morire. Si vede la figura di una donna davanti ad un muro di fiamme. Dopo pochi minuti va avanti, apre le braccia e cade nel suo riflesso. In seguito si vedono schemi ondeggianti di luceThe Sound of a Mountain Under a Waterfall (2005): Quest’opera descrive la salita dell’anima nello spazio dopo la morte, mentre si risveglia e viene trascinata da una cascata che va all’indietro spingendo il corpo di un uomo che poi torna in vita. Il suo corpo si alza dalla lastra e si solleva con l’acqua, scomparendoOcean Without a Shore (2007): Il soggetto dell’opera sono i morti nella nostra vita. Gli altari sono su degli schermi che in realtà sono dei portali che fungono da passaggio per i morti dal (e per) il nostro mondo. C’è l’intersezione di vita e morte ed il vieo mostra individui che vanno dall’oscurità alla luceMan Searching for Immortality/Woman Searching for Eternity (2013): Due fotogrammi separati con un uomo ed una donna nudi che emergono dalla pietra e camminano verso di noi guardandoci negli occhi in modo consapevole. Ciascuno di loro accende una luce e cerca in sé il dolore. Quando hanno finito spengono la luce e sono grati per la vitaMartyrs (2014): Terra, aria, fuoco ed acqua sono rappresentati da 4 persone immobili che vengono disturbati e poi vengono sovrastati dagli elementi che simboleggiano. Rappresentano azione, la forza d’animo, la perseveranza, la resistenza ed il sacrificio

L’articolo Bill Viola in mostra a Milano: Informazioni, Costi e Biglietti proviene da .