Fuochi pirotecnici d’artista per Saint Laurent

Tempo di lettura ca.: 1 minuti, 12 secondi


Dopo aver lanciato la Saint Laurent Productions all’ultimo Festival di Cannes, il direttore creativo Anthony Vaccarello torna a sottolineare il suo legame con l’arte. Lo fa commissionando un’opera all’artista cinese Cai Guo-Qiang, noto a livello internazionale per le sue creazioni d’avanguardia. Per il brand di moda firma “When the Sky Blooms with Sakura”.

When the Sky Blooms with Sakura: il video dell’opera

È successo così che, presso la spiaggia di Yotsukura, nella città di Iwaki, un’area colpita dal devastante terremoto in Giappone del 2011 e dal conseguente tsunami, lo scorso 26 giugno è andata in scena un’opera poetica e dal forte impatto visivo. When the Sky Blooms with Sakura si è composta di una sequenza di esplosioni pirotecniche colorate, che con i loro fumi e fuochi hanno disegnato nel cielo forme vaporose in grado di ricordare appunto la rinomata fioritura dei ciliegi giapponesi. Accompagnato dalle musiche di SebastiAn e girato da Nathalie Canguilhem, il video della performance mostra dunque la fioritura istantanea del sakura nel cielo, per trasmettere un messaggio di speranza collettiva.

Cai Guo-Qiang e Yves Saint Laurent in mostra a Tokyo

L’opera è stata il preludio alla mostra dedicata all’artista, dal titolo “Ramble in the Cosmos―From Primeval Fireball Onward” e visibile fino al 21 agosto al National Art Center di Tokyo (NACT), co-prodotta da Saint Laurent. Per l’occasione il museo giapponese si trasforma in una pizza pubblica, dove sono ospitate le opere di Cai Guo-Qiang, dalle sue prime creazioni realizzate in Cina, seguite da quelle dei suoi anni di formazione in Giappone, seguono poi le opere realizzate durante il suo periodo negli Stati Uniti e l’exploit sulla scena mondiale. L’universo e il mondo invisibile sono i temi centrali della mostra, capaci di rivelarsi attraverso le opere dell’artista.

Dal 20 settembre lo stesso museo NACT ospiterà inoltre la mostra dal titolo “Yves Saint Laurent, Across the Style”, organizzata con il Musée Yves Saint Laurent Paris. Si tratta della prima retrospettiva delle opere del designer mai allestita in Giappone dopo la sua morte e offrirà una panoramica completa del lavoro di Yves Saint Laurent, lungo i suoi 40 anni di carriera, attraverso 110 look dello stilista, accessori, disegni e fotografie in dodici capitoli.

Roberta Pisa

L’articolo “Fuochi pirotecnici d’artista per Saint Laurent” è apparso per la prima volta su Artribune®.

​