Hollywood vista da Terry O’Neill al Fotografiska a New York

Tempo di lettura ca.: 1 minuti, 17 secondi


A pochi giorni dall’apertura della nuova sede a Berlino Fotografiska, il grande polo di fotografia nato a Stoccolma e poi diffusosi in Europa e negli Stati Uniti, si consacra come una delle istituzioni fotografiche private più note ed ambiziose al mondo. Mentre in Germania l’opening è previsto per il 15 settembre 2023, nella sede di New York, comparsa anche nella popolare serie tv Inventing Anna, è in svolgimento la retrospettiva Star di Terry O’Neill.

Le star raccontate da Terry O’Neill 

Una figura leggendaria è quella che si nasconde dietro la macchina fotografica e gli scatti raccolti nella retrospettiva StarTerry O’Neill (1938 – 2019) è stato tra i fotografi che meglio di tutti hanno raccontato i protagonisti degli anni ’70,’80 e’90, aiutando a creare quell’immaginario mitico ed iconico, l’aura che circonda Hollywood tutt’oggi.
In Faye Dunaway The Morning after winning an Oscar, 1977, O’Neill ha ritratto l’attrice vestita con una preziosa vestaglia di seta mentre si rilassa a bordo piscina, la mattina dopo aver vinto l’Oscar per l’interpretazione del film Quinto Potere. Immortale è anche il ritratto di Brigitte Bardot sul set di Les Petroleuses in Spagna, 1971 dove viene celebrata la bellezza dell’attrice intenta a fumare una sigaretta. L’idea di Terry O’Neill non è quello di raccontare l’interiorità del personaggio, ma piuttosto di descriverne l’immortale fascino. Sono esposti anche scatti “rubati”, come quello di un giovane Bruce Springsteen, incontrato per caso un giorno tra le strade di Los Angeles. Ma anche Audrey HepburnDavid BowieFrank Sinatra: un’intera generazione raccontata attraverso lo sguardo di O’Neill.

Valentina Poli

New York // fino al 15 settembre 2023
Terry O’Neill. Stars
FOTOGRAFISKA
281 Park Avenue
www.fotografiska.com

L’articolo “Hollywood vista da Terry O’Neill al Fotografiska a New York” è apparso per la prima volta su Artribune®.

​