I festival culturali in Italia di fine giugno 2023. Art Night Venezia, Marosi Stromboli, Taobuk 

Tempo di lettura ca.: 6 minuti, 43 secondi


Anche a fine giugno è fitto il programma di festival culturali. C’è, infatti, tutta una serie di rassegne dedicate a vari temi – dalla musica indie rock ai nuovi linguaggi delle arti performative, passando per la fotografia, la letteratura e la danza fino alla gastronomia – che, tra conferme e novità, aspetta solo di prendere il via. Vediamo quali sono…

Claudia Giraud

ART NIGHT VENEZIA

Art Night 2022

Non è un vero e proprio festival, ma Art Night Venezia è da tempo entrato nel calendario ufficiale delle Notti dell’arte europee, tra le più attese in città, tanto da meritarsi un posto d’onore tra le manifestazioni culturali del Paese. Ideato e coordinato dall’Università Ca’ Foscari Venezia in collaborazione con il Comune –  con la direzione scientifica di Silvia Burini – animerà le calli, i campi e i palazzi veneziani con l’afflato dell’arte sabato 17 giugno 2023. L’iniziativa è inoltre realizzata grazie all’accordo di collaborazione tra Regione del Veneto e Ca’ Foscari. Le istituzioni culturali cittadine che vi partecipano sono sempre più numerose, 156 gli eventi organizzati per offrire ai visitatori esperienze culturali, visite, spettacoli, performance, concerti e animare la notte dell’arte veneziana ritornata in presenza.

www.unive.it/pag/11331

BETWEEN LAND AND SEA – PALERMO

Pray For Seamen, @Francesco Bellina

Torna a Palermo, dopo le ultime edizioni di Tunisi e di Brema, Between Land And Sea, il festival culturale ideato e prodotto da Fondazione Studio Rizoma dove impegno politico e sociale si confondono contaminandosi a vicenda con arte, danza, musica e teatro, per discutere delle urgenze del mondo contemporaneo. La quarta edizione del festival, frutto della pluriennale collaborazione tra Dream City Biennale di Tunisi e Theater Bremen, riparte dalla città al centro del Mediterraneo dove fino all’1 luglio, più di 30 artisti, lavoratori, e ricercatori da ogni parte del mondo, s’incontreranno per intessere una fittissima trama di attività culturali, tra l’Ecomuseo Memoria Mare Viva e il Complesso Monumentale di Santa Chiara. Con spettacoli, incontri e mostre.

www.betweenlandandsea.org

BARAVAI – ANFITEATRO ROMANO DI TERNI

Baravai Foto d’archivio

Torna a sorprendere il cartellone dell’edizione 2023 di Baravai – Anfiteatro Romano di Terni, che anche quest’anno, fino a settembre 2023, porta nel Centro Italia grandi nomi del  panorama musicale e culturale italiano e internazionale, insieme al meglio della scena underground, in un meraviglioso spazio antico. “Baravai è nato dalla volontà di far rivivere una location meravigliosa come l’Anfiteatro romano di Terni, rimasta a lungo in abbandono, per farla tornare ad essere uno spazio di socialità”, spiega Andrea Leonardi della direzione artistica di Baravai. “E siamo felicissimi del fatto che oggi si stia posizionando sempre di più non solo come un luogo di ritrovo della Città di Terni, ma come punto di riferimento culturale dell’intera regione e del Centro Italia sia per la proposta di nomi internazionali e nazionali di rilievo, sia per una ricerca che porta sul palco collettivi, dj, e artisti tra i più interessanti e innovativi in circolazione”.

www.baravai-anfiteatro.com/

MUSICASTELLE – VALLE D’AOSTA

Musicastelle Valgrisenche, Archivio Regione Autonoma

La Valle d’Aosta sarà il teatro dei concerti di maggior tendenza dell’estate 2023. Con Musicastelle va in scena l’affascinante binomio musica e natura, dove grandi nomi della scena musicale italiana si esibiscono ad alta quota, facendo immergere il pubblico fra i suoni che si librano tra i panorami mozzafiato più alti d’Italia. La stagione si apre il 17 giugno alle ore 15 con i Coma Cose a Plan de Moudzons. Il pianoro è situato a 2.100 metri di quota, con vista mozzafiato sul Col Serena e Col Malatrà nel comune di Saint-Rhémy-en-Bosses, e attraversa la Valle del Gran San Bernardo. Un luogo iconico per eccellenza, che è possibile raggiungibile attraverso una piacevole camminata nel bosco di 30/40 minuti, partendo dalla stazione Arp de Jeux, dove si arriva in seggiovia da Crévacol. Per concludersi con Alex Britti nella località di Coumarial a 1.440 metri.

www.musicastellevda.it/

MAROSI FESTIVAL – STROMBOLI

Marosi Festival, danza sui tetti

La quinta edizione del Marosi Festival porta alla luce il concetto Variations on the Roofs riprendendo la volontà di fare esibizioni sugli antichi tetti delle case stromboliane e si terrà nell’arcipelago delle Eolie da mercoledì 21 a domenica 25 giugno 2023: nell’arco di appena 5 giorni a Stromboli saranno accolti oltre 20 artisti provenienti dall’Italia e dal mondo. “Oltre agli spazi pubblici, saranno ancora i tetti delle case il luogo di lavoro degli artisti per la costruzione di performance, pratiche e happening sospesi tra mare e cielo”, spiega il duo direttivo composto da Giulia Ferrato e Anna Basti. “Il territorio non è solo il luogo in cui il festival accade ma è componente drammaturgica del suo svolgimento”. Il tutto coronato da installazioni visive e danza sensoriale, disegno introspettivo, performance di danza e acrobazie in verticale ispirate ai versi di Rilke e Lorca. Il sound design estratto dallo spazio e il ritmo originato dall’immaginazione. E la coreutica nei vigneti e sui tetti.

www.marosistromboli.com/

ROMA UNPLUGGED FESTIVAL – PARCO ARCHEOLOGICO DELL’APPIA ANTICA

Quintili Frigidarium

Musica e archeologia si fondono in un paesaggio unico al mondo. Torna da venerdì 30 giugno a domenica 2 luglio nel Parco Archeologico dell’Appia Antica la seconda edizione di Roma Unplugged Festival. In uno scenario dal tempo sospeso che appartiene all’eternità, prendono vita tre giorni di live, musica all’alba e al tramonto, lectio magistralis e visite guidate in piena sintonia con l’ambiente circostante. Dislocata tra l’imponente Villa dei Quintili e il Mausoleo di Cecilia Metella, la manifestazione ospita quest’anno l’incredibile voce di Noa, un gigante come Mogol in una lectio magistralis, Simone Cristicchi e Amara che affrontano con delicatezza e rispetto il repertorio mistico di Battiato, l’energia dei San Salvador con un doppio appuntamento in entrambi i siti, la chitarra di Ralph Towner che incontra gli Aires Tango di Javier Girotto.

www.romaunpluggedfestival.it/

FESTIVAL PANAFRICANO –  TORINO

Festival Panafricano

Il Festival Panafricano, evento annuale dal 2014, è un’iniziativa organizzata e promossa dall’Associazione Panafricando con la partecipazione e il sostegno delle associazioni e comunità locali, straniere e afro-discendenti di Torino. Il Festival, durante tutte le 6 stagioni precedenti, ha ospitato la rappresentazione artistica, popolare, culturale e gastronomica di 35 diversi stati africani e ha portato con sé una filosofia comunitaria per dissolvere le diverse barriere presenti tra africani e italiani. L’edizione di quest’anno è in programma dal 22 al 25 giugno. In occasione della conferenza di apertura della 7° edizione dal titolo Origini, Connessioni e Comunità solidali, la GAM ospita la performance L’arte può rompere le scatole dell’artista camerunense Afran: un viaggio di suggestioni che, con ironia, porterà il pubblico a riflettere sugli spostamenti dei beni e sui rapporti di forza nel nostro mondo contemporaneo.

https://festivalpanafricano.it/

SCRIPTA. L’ARTE A PAROLE PRESENTA MARILISA COSELLO – FIRENZE

Try #1 Ex Chiesa di San Francesco, Fano 2021

Nel quadro dell’Estate Fiorentina 2023 l’associazione Scripta. L’arte a parole presenta (Try) Olympia Playground, un progetto dell’artista Marilisa Cosello, artista che conduce da anni una riflessione sull’estetica del corpo femminile esaltato nella dimensione sportiva e artistica. A cura di Pietro Gaglianò, è espressamente pensato per le piazze di alcuni quartieri storici cittadini: Rifredi, Isolotto, le Cure. Ogni giorno una piazza diversa accoglierà tre azioni, tra competizione sportiva e indagine estetica: alle 18.00, alle 18.30 e alle 19.00. Con questo progetto l’associazione Scripta dà seguito a un disegno di ampliamento del pubblico e al proprio impegno di portare le estetiche dell’arte contemporanea fuori dagli spazi convenzionali, incontrando il pubblico e le comunità dei quartieri non centrali, come testimoniano i recenti anni di collaborazione con le Case del Popolo dell’area metropolitana.

lnx.scriptafestival.it/

TAOBUK FESTIVAL SEESICILY – TAORMINA

Taobuk, Ph Musacchio Ianniello Pasqualini

Giunge alla XIII edizione il Taobuk Festival SeeSicily, festival letterario internazionale ideato e diretto da Antonella Ferrara, in programma a Taormina fino al 19 giugno, che spazia dalla letteratura, alle arti, alle scienze. Scrittori, intellettuali, scienziati e artisti provenienti da 30 paesi saranno i protagonisti di oltre 200 eventi. Anche il MAXXI sarà presente con la mostra dell’artista e  scrittrice italiana riconosciuta a livello internazionale Isabella Ducrot, La Bella Terra, che inaugura la nuova partnership del Museo con il festival: realizzata in collaborazione con il Parco Archeologico Naxos Taormina si svolge  nello storico Palazzo Ciampoli fino al 27 agosto 2023 per raccontare, in maniera poetica, delicata e potente allo stesso tempo, i  temi del viaggio, del mito e del paesaggio, con una visione che sottolinea l’amore per la bellezza della vita e la naturale esistenza delle cose.

www.taobuk.it/

THE PHOTO SOLSTICE – CAGLIARI

Sir Don McCullin, Early Morning West Hartlepool, 1963

Dal 22 al 24 giugno arriva a Cagliari The Photo Solstice #5. Le giornate della fotografia, un programma di eventi pubblici e momenti di formazione con alcuni dei personaggi più influenti del mondo della fotografia, del cinema e dell’arte contemporanea, diretto da Franco Carta con la direzione artistica e la curatela di Marco Delogu e realizzato dalla Fondazione di Sardegna nell’ambito della piattaforma AR/S Arte Condivisa. Gli ospiti di questa edizione saranno Maria Alicata, Marco Delogu, Simon Baker, Elisa Medde, Shoair Mavlian, Don McCullin, Pino Musi, Dione Roach, Cosima Spender.

www.thephotosolstice.com/

GROUND MUSIC FESTIVAL – FRANCIACORTA E BASSA BRESCIANA

Ground Music Festival 2022

Nei due weekend dal 16 al 18 giugno e dal 21 al 23 luglio 2023 si svolgerà la settima edizione di Ground Music Festival, dove si alterneranno concerti di musica elettronica, live set, soundwalk, azioni sonore ambientali, performance partecipative e dj set pensati con lo scopo di far vivere al pubblico un’esperienza unica nel suo genere: l’intera proposta artistica è legata da un fil rouge, la sensazione finale sarà quella di aver partecipato ad un’unica performance, totalizzante e arricchente. Il tutto nella cornice del paesaggio delle aree boschive e delle valli nel cuore della Franciacorta della Val Trompia e della Bassa Bresciana.

www.progettobao.com/i-festival/ground-music-festival/

LOCUS FESTIVAL – LOCOROTONDO (BA) / BARI / TRANI / FASANO

Locus 2022

Uno dei simboli per eccellenza dell’estate in Puglia e tra le colonne portanti della stagione musicale italiana, la XIX edizione Music of many colours conferma la versatilità del Locus festival, da sempre attento alle tendenze del jazz e della black music mondiale, ma anche all’elettronica così come alla canzone d’autore e al pop di qualità, un percorso senza confini che abbraccia suoni dall’Italia e dal mondo. Tra i nomi già annunciati i Simply Red il 27 giugno nell’iconica piazza della Cattedrale di Trani, i  Sigur Ròs nell’area portuale di Bari l’11 luglio; la leggenda vivente del jazz mondiale, Herbie Hancock il 13 luglio a Fasano; nell’intesa programmazione a Locorotondo i neozelandesi  Fat Freddy’s Drop il 29 luglio preludono ad una settimana di grande musica nella cittadina della Valle d’Itria dall’8 al 14 agosto, con Baustelle, Verdena, Jeff Mills, Ninos Du Brasil. Chiude l’edizione il 1° settembre a Bari Robert Plant live con il suo progetto musicale Saving Grace insieme a Suzi Dian.

www.locusfestival.it/site/

GASTRONOMICA ALLA REGGIA DI VENARIA

Giardini della Reggia di Venaria

La Venaria Reale e Slow Food Editore presentano Gastronomica alla Reggia, sette appuntamenti – fino al 1° luglio e dal 10 settembre al 1° ottobre 2023 – per parlare e leggere di cibo in uno dei luoghi più iconici della cultura italiana: i Giardini della Reggia di Venaria. La rassegna gastro-letteraria vede protagonisti autori, editori, cuochi, esperti e professionisti del settore enogastronomico, che conducono il pubblico ad esplorare da vicino il mondo del cibo nelle sue molteplici sfaccettature, così come raccontate da grandi firme della letteratura contemporanea e della cucina.

www.lavenaria.it

BIOGRAFILM FESTIVAL – BOLOGNA

Rä di Martino, La Camera (2006), still da video

È in corso fino al 19 giugno il Biografilm Festival, primo festival in Italia sui documentari che spazia molto oltre il genere. Molti i titoli tra musica e arte, in anteprima internazionale, Candy di Carin Goeijers sulla famosa sassofonista olandese Candy Dulfer in occasione del suo cinquantesimo compleanno. Figlia d’arte, nella sua vita si è esibita con Prince e i Pink Floyd. E poi Tell me Iggy di Sophie Blondy e Per sempre assenti di Francesco Fei danno la possibilità di capire come artisti quali Iggy Pop e i Verdena, tra i principali gruppi rock italiani, rispettivamente siano stati capaci di diventare parte integrante delle vite e dell’identità dei loro fan. Tra gli ospiti anche Rä di Martino.

www.biografilm.it

INDIEROCKET FESTIVAL – PESCARA

Indie Rock Festival

Uno tra i più longevi e autorevoli festival italiani di ricerca musicale che quest’anno taglia il traguardo della ventesima edizione. Stiamo parlando dell’Indierocket Festival, in programma a Pescara il 23, 24, 25 giugno: una tre giorni all’insegna dell’incontro e della contaminazione tra suoni e linguaggi differenti, con il minimo comune denominatore della ricerca, della visione applicata alla matrice sonora adottata, sia che si parli di elettronica che di rock sperimentale. Oltre venti ore di musica dal vivo articolata su due palchi, con artisti provenienti da tutto il mondo, e una line up ricca di anteprime ed esclusive per il territorio italiano. In lineup: Afrorack, Beirut Groove Collective, Bawrut, Dope Gal Magic, Gazebo Penguins, Lalalar e tanti altri.

www.indierocketfestival.it