La tecnologia, l’arte e noi: tre giorni di talk e mostre al MEET di Milano

Tempo di lettura ca.: 1 minuti, 53 secondi


Gli esseri umani sono ancora necessari? Da questa domanda prende le mosse The New Atlas of Digital Art, una tre giorni dedicata ai temi dell’Intelligenza Artificiale e della creatività, presentata dal MEET Digital Culture Center di Milano, con la curatela di Maria Grazia Mattei, Ilaria Bonacossa e Carlo Antonelli.  Arrivato alla quarta edizione, il meeting internazionale di arte digitale si terrà dal 22 al 24 giugno 2023 e si amplierà anche al di là dei tavoli di discussione e degli spazi del centro per la cultura Digitale, con un’installazione immersiva site-specific degli artisti Rasa Smite e Raitis Smits e con il progetto Human Making Tech Making Art Making Human per l’iconico Casello Daziale Ovest, che ospiterà la futura sede del MNAD – Museo Nazionale dell’Arte Digitale.

The New Atlas of Digital Art

Il meeting europeo annuale The New Atlas of Digital Art, alla sua quarta edizione, parte del progetto S+T+ARTS in the City, è dedicato quest’anno al tema del rapporto tra Creatività e Intelligenza Artificiale. «Guardando a questo mondo digitale in costante evoluzione, affrontiamo i temi dei grandi cambiamenti – a partire dall’avanzare dell’Intelligenza Artificiale che sta impattando sul mondo dell’Arte e della Creatività – in uno spirito condiviso di futuro per iniziare a costruire un tessuto collaborativo tra tante realtà», spiegano dall’organizzazione. Il meeting Are humans still necessary? discuterà dell’impatto delle tecnologie sulla società, dal punto di vista dell’arte e della cultura digitale.

Il meeting si articolerà tra inspirational talks, riflessioni congiunte, panel, atelier formativi e performance visive e testuali generate proprio da Intelligenze Artificiali che giocano un ruolo fondamentale e attivo. Al meeting parteciperanno studiosi provenienti da numerosi centri europei, artisti, esperti, ricercatori che andranno a delineare visioni e prospettive etiche, sociologiche, filosofiche, estetiche e tecnologiche, per addentrarsi nella complessità dei nostri tempi. Tra i tanti ospiti, Mauro Martino, creator and director of the “Visual Artificial Intelligence Lab” at IBM Research Boston, Wolf Lieser, Curatore DAM Berlin, Aisling Murray, Fondatrice del Beta Festival Dublin, gli artisti Maurice Benayoun, Rasa Smite, Sofia Crespo, Addie Wagenknecht e l’Art Curator Eleonora Brizi.

Installazioni e mostre immersive

Nella Sala Immersiva di MEET, fino ad agosto 2023, sarà fruibile un’opera d’arte immersiva basata sulla visualizzazione di dati dall’Universo e sistemi di Intelligenza Artificiale, realizzata dagli artisti del RIXC, The Center for New Media Culture di Riga, Rasa Smite e Raitis Smits. Accompagnata da un testo curatoriale di Maria Grazia Mattei, Fondatrice e Presidente di MEET, e Patrizia Caraveo, astrofisica, l’installazione prende spunto dallo storico radiotelescopio RT-32 a Irbene, nella Lettonia occidentale, che dopo il 1994 è diventato uno strumento a servizio degli scienziati. La gigantesca antenna di 32 metri è stata progettata per ricevere segnali dalle profondità dello spazio.

Dal 22 al 24 giugno, al Casello Daziale Ovest di Porta Venezia, si svolgerà Human Making Tech Making Art Making Human, progetto espositivo e interattivo dell’artista americana Addie Wagenknecht, ideato e prodotto da Particle con la collaborazione del MNAD, diretto da Ilaria Bonacossa. L’esposizione sarà aumentata da un livello digitale di contenuti e interazioni sull’app Particle che ne potenzierà l’esperienza. Negli spazi liberty dell’ex Albergo Diurno di Porta Venezia, disegnato da Piero Portaluppi nel 1925 e di proprietà del Comune di Milano, troverà poi sede il MNAD, museo autonomo istituito dal Ministero della Cultura nel 2021. La ristrutturazione degli spazi e l’allestimento del nuovo museo saranno completati per il 2026, per creare un polo digitale per le sperimentazioni d’arte d’avanguardia, in sinergia con MEET.

Per il programma completo, potete cliccare qui.

L’articolo La tecnologia, l’arte e noi: tre giorni di talk e mostre al MEET di Milano proviene da exibart.com.