L’Accademia di Belle Arti di Bologna va in mostra in tutta la città con OpenTour

Tempo di lettura ca.: 1 minuti, 47 secondi


L’Accademia di Belle Arti di Bologna fino al 25 giugno presenta la nona edizione di OpenTour, che per il secondo anno è curata da Carmen Lorenzetti e Giuseppe Lufrano. Opentour, attraverso un programma ampio e articolato, ha lo scopo di mettere in mostra il lavoro degli studenti sia dentro sia fuori gli spazi dell’Accademia.

OpenTour2023. Ania Bonacini, Vitis Continuum, 2022 (Fondazione Collegio Artistico Venturoli)

OpenTour 2023. Elena Menini, Paesaggio Asemico, 2022 (ARIETE artecontemporanea)

OpenTour2023. Federico Savazzi, Dogma Town, still da video (Cinema Odeon)

OpenTour2023. Filippo Giordano, Sublimen, 2023 (Galleria Enrico Astuni)

OpenTour2023. Francesca Rinaldi, Lieto e Triste, dalla serie “ricostruzioni metamorfiche”, 2023 (CAR Gallery)

OpenTour2023. Giuseppe Francalanza, Disertori, 2023 (Studio la Linea Verticale)

OpenTour2023. Irene Gris, Sono pronta, attendo, 2023 (LABS Contemporary Art)

OpenTour2023. Leonardo Quaglieri, Happy, 2023, still da video (Galleria Studio Cenacchi)

OpenTour2023. Majid Bita, L_istante del lupo e della pecora, 2023 (Ex Casa del Custode)

OpenTour2023. Marco Erpete, In bagno (Galleria Studio G7)

OpenTour2023. Marco Tombini, installation view, 2023 (LABS Contemporary Art)

OpenTour2023. Serena Bertacchini (Di Paolo Arte)

OpenTour2023. space as a duty of care, exhibition view, Courtesy gli artisti e Galleria Studio G7, ph. Francesco Rucci

OpenTour2023. Suchada Wapeekang (Galleria Millenium)

OpenTour2023. Valeria Cavallone, Donna selvaggia, 2022, (Lavì! City)

OpenTour2023. Wang Xiaoxin, Bestia mitica della scoreggia, 2023 (OTTO Gallery)

OPENTOUR 2023. LE MOSTRE

Openshow è l’esposizione che all’interno dell’Accademia presenta le opere di più di 400 studenti. La mostra si snoda tra i corridoi, le aule e i laboratori degli studenti e dà la possibilità di scoprire i lavori che vengono realizzati dai Dipartimenti di Arti Visive, Progettazione e Arti applicate. Grazie agli studenti del Dipartimento di Comunicazione e didattica dell’arte è possibile fruire di visite guidate su prenotazione (scrivendo alla mail servizieducativi@ababo.it). Il secondo grande evento di Opentour è Giovani talenti in galleria, che sarà inaugurato giovedì 22 giugno. Il progetto si propone di mettere in relazione gli spazi espositivi della città con le studentesse e gli studenti dell’Accademia con l’obiettivo di introdurli nel mondo professionale. In questa edizione, 28 tra gallerie e spazi privati di Bologna ospiteranno esposizioni che vedono protagoniste le opere dei giovani talenti, e ai migliori sarà inoltre attribuito il Premio Art Up. Le mostre saranno visitabili anche nei giorni successivi, a seconda della disponibilità dei singoli spazi.

OPENTOUR 2023. GLI ALTRI PROGETTI

Alcuni progetti speciali – realizzati con altre realtà culturali di Bologna- come la mostra Risonanze presso il Museo della Civiltà Contadina di Bentivoglio e L’ospite atteso. Il limes attivo dell’esporsi, in collaborazione con lo spazio Kappa_Nöun, saranno visibili fino al 23 giugno. 

Chiara Battaglino 

https://www.ababo.it/activities/opentour

 

​