L’installazione-grotta di JR a Parigi sulla facciata dell’Opéra Garnier in restauro

Tempo di lettura ca.: 1 minuti, 32 secondi


Dopo vari interventi in giro per il mondo, l’ultimo dei quali in Asia, JR torna nella sua Parigi per dare un nuovo volto all’edificio che ha ispirato il romanzo Il Fantasma dell’Opera. Attualmente in fase di ristrutturazione, l’Opéra Garnier ha, infatti, la facciata nascosta da un’enorme impalcatura che l’artista francese ha trasformato in una grotta dai tratti romantici. “Nell’ambito dei lavori di restauro dell’Opéra Garnier, sono stato invitato dall’Opera di Parigi a rivestire l’impalcatura che ricopre il monumento”, scrive JR sul proprio profilo Facebook. “Da oggi fino al 25 settembre, la facciata dell’Opera, tempio della musica e della danza, si trasforma per rivelare l’ingresso di un’enorme grotta aperta su una prospettiva di roccia e di luce”.

Il cantiere di restauro di Palais Garnier, sede storica dell’Opéra di Parigi

La bellezza architettonica del Palais Garnier – sede storica dell’Opéra di Parigi voluta da Napoleone III durante il Secondo Impero, inaugurata poi sotto la Terza Repubblica nel 1875 – è oscurata da alcuni mesi dal cantiere di restauro della sua facciata, che durerà fino a fine 2024. Per limitare un po’ i danni di immagine, il monumento simbolo della Parigi del XIX secolo ha previsto la continuazione dell’accessibilità agli spettacoli, e ha invitato per l’occasione JR a intervenire sul telone di copertura dei lavori. L’artista ha, così, realizzato un’opera d’arte pubblica concepita come un libretto d’opera in due atti: uno adesso a settembre e uno a novembre.

Atto I: l’ingresso della caverna di JR

In questa prima parte, JR rende omaggio all’estetica romantica del XIX secolo e contemporaneamente evoca la grandiosità delle rappresentazioni operistiche, scegliendo di rappresentare l’allegoria filosofica della caverna di Platone: i visitatori sono invitati a immergersi in questo universo geologico, tornando indietro nel tempo, a quando canto e danza celebravano le divinità nell’antica Grecia all’interno di grotte illuminate da decorazioni. Nel mese di settembre sono previste anche quattro serate in cui questo antro si animerà con proiezioni e brani di opere liriche e coreografiche, in collegamento con l’Opera di Parigi. L’ingresso è gratuito e le attività si svolgeranno dalle 21.15 alle 22.

Atto II: il sipario ricamato dal pubblico

A novembre la decorazione del telo di protezione del cantiere cambierà. L’installazione sulla facciata dell’edificio con l’immagine della grotta sarà sostituita da un sipario, la cui progettazione è stata affidata ad Atelier Montex, un atelier di ricamo contemporaneo nel cuore di Parigi che ha sempre lavorato con marchi di lusso come Chanel e Dior e che ha previsto un lavoro partecipativo: tra la metà di settembre e la fine di ottobre il pubblico sarà, infatti, invitato a partecipare alla realizzazione di quest’opera imparando gratuitamente l’arte del ricamo.

Claudia Giraud

https://www.operadeparis.fr/actualites/jr-au-palais-garnier

L’articolo “L’installazione-grotta di JR a Parigi sulla facciata dell’Opéra Garnier in restauro” è apparso per la prima volta su Artribune®.

​