Università di Bologna: il tessuto non tessuto per il restauro delle opere d’arte

Tempo di lettura ca.: 14 secondi


BOLOGNA – Un nuovo metodo per la pulizia e il restauro di opere d’arte, nato dall’ingegno di ricercatrici dell’Università di Bologna, promette di rivoluzionare il settore. Si tratta di un tessuto non tessuto prodotto mediante elettrospinning, brevettato dall’Alma Mater e in grado di rimuovere vernici sintetiche e naturali da dipinti, sculture, reperti archeologici, materiale archivistico…

The post Università di Bologna: il tessuto non tessuto per il restauro delle opere d’arte first appeared on Arte Magazine.